Hanno aggredito un 30enne mandandolo in ospedale perchè ritenuto responsabile dell’incendio di un auto avvenuto la notte precedente. Il 36enne Antimo Marzano di Galatone è stato arrestato ieri dai carabinieri della locale stazione che hanno condotto le indagini insieme ai colleghi del Nor di Gallipoli. Insieme a lui sono stati denunciati anche i complici, S. A, 30enne di Galatone e C. D. 38enne anche lui del posto.

La violenta aggressione è scaturita dall’incendio d’auto avvenuto la notte di mercoledì: l’auto di proprietà di una 54enne sottoposta agli arresti domiciliari è stata incendiata e parzialmente distrutta mediante l’utilizzo di liquido infiammabile.

I complici di Marzano sono stati individuati attraverso le immagini di sorveglianza mentre l’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. La vittima è stata medicata all’ospedale di Gallipoli dove gli sono stati riscontrati traumi vari e una frattura guaribili in 30 giorni.