Sono i numeri dei controlli effettuati dai Carabinieri del Comando Provinciale di Lecce, per verificare il rispetto delle norme previste dal dpcm emanato dal premier per contenere il diffondersi del coronavirus. Le pattuglie dei carabinieri disseminate in tutta la provincia di Lecce, hanno verificato il rispetto e l’osservanza delle disposizioni che vietano spostamenti delle persone se non per comprovate esigenze lavorative, per situazioni di necessità e per motivi di salute.

1454 le persone denunciate perché o hanno fornito una giustificazione non credibile o non l’hanno fornita affatto, come nel caso dei militari della compagnia di Campi Salentina che hanno fermato un uomo il quale giustificava la sua presenza in strada, riferendo ai militari di recarsi al lavoro, mentre in realtà aveva portato il proprio cane a fare la toelettatura.