“C’ERA UNA VOLTA UN ALBERO” al SIFF 2019

“C’ERA UNA VOLTA UN ALBERO” al SIFF 2019

In anteprima il docu-film di Renè Worni, sul disseccamento degli ulivi

Sarà proiettato per la prima volta in versione integrale e in italiano, in anteprima, in occasione della sedicesima edizione del Salento International Film Festival nella sala del trono del di Palazzo Gallone a Tricase sabato 7 settembre alle ore 17 il film di Renè Worni sul tema della Xylella, C’ERA UNA VOLTA UN ALBERO.

Worni è un giornalista svizzero, arrivato nel Salento nel 2017 con l’intenzione di realizzare un reportage sul fenomeno della Xylella, un’idea che è diventata poi un docu-film. Una grande storia, complessa e piena di sfumature.

“C’ERA UNA VOLTA UN ALBERO” non si concentra tanto sulle questioni di causa ed effetto del problema del batterio, quanto sui sentimenti, sulle paure, sulla perdita di identità e sulle idee di tutti coloro che si vedono portar via i futuro e devono farci inevitabilmente i conti.

«Sono stato per la prima volta nel Salento nell’ottobre 2017 con l’intenzione di realizzare un documentario sul tema della Xylella – racconta Worni – da allora ho visitato la regione più volte e vi ho trascorso in totale circa cinque mesi. Ho seguito come la gente affronta la situazione drammatica e ho appreso che il batterio è solo l’ultimo piccolo episodio di una storia iniziata decenni fa e che ha portato quasi al collasso dell’ecosistema.»
Ciononostante il regista con il suo film ha voluto mostrare anche la bellezza monumentale degli ulivi e la potenza della natura, con la quale bisognerebbe vivere in armonia e non in contrasto.

«Anche se alcuni non hanno perso la speranza che la natura si riprenda, la situazione continua a peggiorare – commenta il regista – Attualmente soprattutto nella zona sud e sud-ovest si può osservare che il disseccamento è ulteriormente aumentato negli ultimi tre mesi. Nella stagione calda dell’anno mancano il verde degli alberi e il loro effetto rinfrescante. La terra continua a riscaldarsi, dando l’impressione che il paesaggio si stia preparando a trasformarsi gradualmente in un deserto. Ma per fortuna c’è gente che non molla e continua a lavorare affinché la natura possa curarsi ed essere curata».
La proiezione del documentario di Renè Worni è uno degli eventi più attesi del Festival di Tricase in questa edizione.

Per info e dettagli su tutti gli eventi del SIFF
http://www.salentofilmfestival.com
https://www.facebook.com/events/363826401218976/