Cadavere rinvenuto nelle acque di Porto Miggiano

Cadavere rinvenuto nelle acque di Porto Miggiano

Si tratta di un 67enne di Ortelle deceduto per un malore

L’allarme era stato lanciato stamattina dai familiari, ma le ricerche hanno purtroppo rivelato l’ennesima tragedia di quest’estate: è stato ritrovato senza vita il corpo di un 67enne di Ortelle, che, nelle scorse ore, risultava disperso in mare nelle acque di Porto Miggiano.

L’unica traccia dell’uomo era la sua auto parcheggiata e delle chiavi sulla scogliera. Il corpo è stato ritrovato al largo dalle unità del nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco e dalle motovedette della Guardia costiera, che lo hanno trasferito nel porto di Castro: con ogni probabilità l’uomo ha accusato un malore mentre si trovava in acqua.

Alle operazioni hanno partecipato anche la Protezione civile e i carabinieri.