Maxi discarica di rifiuti pericolosi scoperta alle porte di Lecce

Scattato il sequestro del Noe a Torre Rinalda. Denunciato il proprietario dell’area

Una discarica abusiva di rifiuti industriali anche pericolosi è stata sequestrata dai carabinieri del Noe in località Torre Rinalda alle porte di Lecce. La scoperta è stata effettuata con l’ausilio del 6° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Bari. La discarica abusiva è estesa su 17 mila metri quadri.

I militari specializzati in reati ambientali, hanno individuato, in una porzione dell’area sequestrata, alcuni rifiuti che affioravano dal terreno. In tutto sono stati rinvenuti circa 500 metri cubici di rifiuti speciali costituiti da guaine catramose, scarti delle operazioni di bonifica dei veicoli, rifiuti in legno, una carcassa di autovettura, rifiuti in vetro in parte combusti, il tutto abbandonato sul terreno senza nessuna protezione per l’ambiente. Il reale utilizzatore dell’area, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di discarica abusiva.