Il Nardò piega il Gragnano 3-1 e conquista la salvezza

Il Nardò piega il Gragnano 3-1 e conquista la salvezza

Mingiano, Cassano e Molinari regalano il successo al team di Bitetto

Festa Nardò e stagione travagliata finalmente alle spalle. La compagine neretina fa suo il play-out salvezza battendo 3-1 il Gragnano e l’anno prossimo sarà nuovamente ai nastri di partenza del campionato di serie D. Gara quasi senza storia quella del “Giovanni Paolo II” dove gli uomini di mister Bitetto dominano la scena, soffrono sul finire della prima frazione e poi suggellano il successo con perfetto secondo tempo.

Partono fortissimo i padroni di casa. Al sesto subito occasione per Mingiano, che si accentra e calcia a giro di sinistro trovando la deviazione in corner di Russo. Passano quattro minuti e ancora l’estremo gialloblù salva con un super intervento sul colpo di testa di Kyeremateng, diretto all’angolino. Il Nardò domina, ed i suoi sforzi vengono premiati al 29′ da Mingiano che sull’assist di Kyeremateng lascia partire un preciso diagonale all’angolino che non lascia scampo a Russo. Il raddoppio sembra cosa fatta al 35’ quando la deviazione di Aquaro su corner di Arario termina di poco lontano dall’incrocio. Al 43’ arriva però inaspettato il pareggio del Gragnano: disimpegno errato di Cassano e palla per Gassama che batte Russo sul primo palo. Si va al riposo sul punteggio di 1-1.

Nella ripresa sono sempre i padroni di casa a fare la partita e al 56’ trovano meritatamente il nuovo vantaggio. Calcio di punizione battuto da Bolognese e precisa incornata di Cassano che manda in estasi il pubblico del “Giovanni Paolo II”. 2-1, Gragnano in dieci per la doppia ammonizione rimediata da Martone e gara in discesa per i neretini che vanno più volte vicino al tris. Al 66’ con il colpo di testa di Mingiano salvato in corner da Russo. Al 75’ l’interno destro di Kyeremateng fa la barba al palo e al 78’ arriva finalmente la terza rete salentina. Palla vagante nell’area gialloblù e conclusione vincente di Molinari che chiude e manda in archivio il match.
Al triplice fischio è festa per il Nardò di mister Bitetto che dopo una lunga e travagliata stagione conquista la salvezza e si auspica di poter preparare al meglio la prossima, sempre in serie D.