Inseguimento in mare: preso gommone con 400 chili di droga

Arrestati due scafisti che trasportavano marijuana e hashish

Oltre 400 chili di droga sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza al largo di San Cataldo, in Salento, nell’ambito di un operazione che ha portato al sequestro di un gommone e all’arresto di due scafisti. In particolare, durante l’ordinaria attività di pattugliamento marittimo, le unità navali del Reparto Operativo Aeronavale di Bari, individuavano, al largo di San Cataldo un gommone con un carico sospetto che dirigeva verso le coste italiane.

Il natante, sottoposto all’alt, cercava di sottrarsi alla cattura, ma le unità delle sezioni operative navali di Gallipoli e Otranto lo raggiungevano e lo fermavano. A bordo dell’imbarcazione i militari rinvenivano 14 colli di sostanza stupefacente del tipo marijuana e hashish dal peso complessivo di circa 400 kg che al mercato clandestino avrebbe fruttato circa 4 milioni di euro.

Il mezzo utilizzato per l’illecito traffico, un gommone lungo 6 metri circa veniva condotto nel porto di Otranto e sottoposto a sequestro, mentre i due scafisti, di nazionalità albanese, sono stati arrestati per detenzione e traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Dall’inizio dell’anno, sono stati complessivamente sequestrati, dalla Guardia di Finanza in Puglia, circa 3 tonnellate di stupefacenti, 9 mezzi e arrestati 70 soggetti.