Ragazzina di 14 anni esce con le amiche e viene violentata da un coetaneo

Ragazzina di 14 anni esce con le amiche e viene violentata da un coetaneo

Si sarebbe appartata per chiacchierare con un 16enne di sua conoscenza in una strada vicina

Una ragazza di 14 anni della provincia di Lecce ha denunciato alla Polizia di essere stata violentata da un coetaneo di sua conoscenza col quale si era appartata per chiacchierare. La ragazzina, secondo quanto riporta il ‘Quotidiano di Puglia’, dopo esser stata visitata in ospedale ha presentato una denuncia.

La quattordicenne, scrive il quotidiano, era stata accompagnata da sua madre in una piazza di una cittadina del Salento, dove un gruppo di amiche la stavano aspettando per fare una passeggiata. Qui la ragazza avrebbe incontrato un ragazzo che le piace, di 16 anni, e a quel punto avrebbe deciso di staccarsi dal gruppo di amiche per stare un pò da sola col giovane in una strada vicina.

Le attenzioni di quest’ultimo, però, riporta sempre il giornale, sarebbero diventate sempre più morbose fino a pretendere un rapporto sessuale che la ragazzina avrebbe negato. Il 16enne, però, non avrebbe accettato il rifiuto e avrebbe violentato la 14enne.