Ruba cellulare e picchia una 18enne nei pressi della stazione: arrestato 29enne

Ruba cellulare e picchia una 18enne nei pressi della stazione: arrestato 29enne

La giovane ragazza ha riportato un lieve trauma cranico

La raggiunge alle spalle, le ruba lo smartphone e per guadagnarsi la fuga le sferra anche un pugno. La vittima è una 18enne e il rapinatore, il 29enne gambiano Yusupha Barrow, è stato bloccato da un agente della Polizia Locale e po arrestato dalla polizia.

L’aggressione è avvenuta ieri sera alle 23.45 a pochi passi dalla stazione ferroviaria, all’incrocio tra viale Oronzo Quarta e viale Otranto: la ragazza era ferma sul ciglio della strada quando è stata aggredita alle spalle dal 29enne che le ha strappato con violenza il telefono dalle mani.

Dopo lo choc iniziale la ragazza è riuscita a raggiungerlo e lo ha preso per il cappuccio ma il rapinatore si è girato e le ha sferrato un pugno alla testa lasciandola tramortita a terra. E’ in questo frangente che è intervenuto un operatore della Polizia Locale che è riuscito a bloccare l’uomo mentre sopraggiungeva un testimone che aveva anch’egli assistito all’aggressione. Nel frattempo è stata inviata sul posto una Volante della polizia: gli agenti hanno proceduto all’immediata perquisizione dello straniero addosso al quale è stato rinvenuto il cellulare appena sottratto alla giovane donna.

Il rapinatore, privo di documenti a Lecce senza fissa dimora e noto alle forze dell’ordine per analoghi comportamenti, è stato arrestato. La vittima è stata invece medicata al Pronto Soccorso del Vito Fazzi dove i medici le hanno riscontrato un “trauma cranico minore a seguito di aggressione fisica” giudicato guaribile in sette giorni.