Cinque attività commerciali e artigianali abusive, perché prive di autorizzazioni per l’esercizio e sconosciute al fisco, sono state rilevate in provincia di Lecce nei controlli del comando provinciale della Guardia di Finanza. Nei Comuni di Alliste, Parabita e Galatone i militari della compagnia di Gallipoli hanno scoperto una fabbrica per il confezionamento e la vendita di abbigliamento intimo e due officine meccaniche di autoveicoli che operavano senza licenze.

Inoltre le fiamme gialle della tenenza di Tricase hanno verificato nel Comune di Presicce-Acquarica che un’attività commerciale di somministrazione di alimenti non aveva abilitazioni all’esercizio mentre a Tricase un salone per barberia era abusivo. In tutti i casi sono state sequestrate le attrezzature e sono state segnalate le irregolarità ai Comuni e alla Asl. Sono in corso gli approfondimenti, anche di natura bancaria, per ricostruire i ricavi sottratti a tassazione perché derivanti dalle attività svolte in nero.