Un’associazione a delinquere costituita per il contrabbando di gasolio agricolo, emissione ed utilizzo di fatture false, riciclaggio ed autoriciclaggio. E’ quanto scoperto dai militari della Guardia di Finanza di Lecce che all’alba hanno eseguito 11 arresti tra la provincia salentina e quella di Roma. In totale sono 64 le persone indagate.

Gli inquirenti hanno accertato un’evasione fiscale tra il 2014 e il 2018 di oltre 20 milioni di euro ed hanno quindi disposto il sequestro di beni a carico di 17 indagati e otto aziende, tre queste non potranno esercitare l’attività di commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi per un anno.