Attraverso lo stesso avviso, gli alunni con disabilità possono richiedere un contributo fino ad un massimo di 250,00 € per l’acquisto di specifici ausili e sussidi didattici.

I requisiti necessari e la domanda di partecipazione sono pubblicati sul sito del Comune di Lecce all’indirizzo www.comune.lecce.it. La richiesta dovrà essere inviata entro le ore 13.00 del 19 ottobre 2020. Verrà presa in considerazione una sola domanda per nucleo familiare.

Le domande pervenute fuori termine saranno prese in considerazione in base alla disponibilità di altri dispositivi e di eventuali e ulteriori risorse finanziarie.

Si tratta di un supporto concreto – dichiara l’assessora alla Pubblica Istruzione, Fabiana Cicirillo – per venire incontro ai bisogni educativi di quei bambini che frequentano la scuola dell’infanzia e le cui famiglie non possono sostenere l’acquisto dei dispositivi tecnologici necessari per questa nuova modalità di didattica digitale, indispensabile in questi tempi di emergenza sanitaria. Questa nostra iniziativa, che si aggiunge a quella portata avanti durante il lockdown grazie ai tablet messi a disposizione dalla biblioteca L’Acchiappalibri, ha l’obiettivo di ridurre il gap di opportunità, di garantire a tutti il diritto allo studio perché nessuno resti indietro e perché sia scongiurato il rischio di generare nuove forme di diseguaglianza e di discriminazione nei confronti dei bambini che vivono una condizione di vulnerabilità economica e sociale. A tal proposito, ricordo che Fastweb,  che durante il lockdown aveva fornito tramite l’assessorato alla Pubblica Istruzione 300 password per la connessione gratuita e illimitata alle famiglie che  non disponevano di una connessione internet fissa, ha prorogato il servizio fino al 31 dicembre 2020”.