I Carabinieri del comando provinciale di Lecce, in collaborazione con il nucleo carabinieri ispettorato del lavoro, del nucleo operativo del gruppo tutela del lavoro di Napoli e degli ispettori del lavoro dell’ispettorato territoriale di Lecce, nei comuni di Lizzanello, Melendugno, Otranto, Galatina e Galatone, al termine di una settimana di intensi controlli finalizzati alla tutela dello sfruttamento del lavoro e della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, hanno contestato a titolari di imprese edili e agricole numerose violazioni.

Sotto la lente d’ingrandimento sono passate 11 attività e controllati circa 49 dipendenti, di cui ben 36 sono risultati irregolari, 3 in nero dei quali uno percettore di reddito di cittadinanza. sono state comminate sanzioni amministrative per circa 15.000,00 euro e ammende per circa 110.000,00 euro. Inoltre, è stata sospesa un’attività imprenditoriale. i controlli, sempre miranti al contrasto  del fenomeno dello sfruttamento del lavoro in questa provincia, continueranno ad essere intensi.