I carabinieri di Copertino all’alba di oggi, giovedì 16 gennaio, hanno portato a termine una delicata indagine catturando un salentino a Palermo. L’uomo, 41 anni, è indagato dopo una denuncia sporta da una mamma, in quando avrebbe adescato in tutta Italia, tra i mesi di marzo 2018 e aprile 2019, nove minorenni (la più piccola aveva 12 anni) su Facebook, costringendole a mostrargli le loro parti intime e a ritrarsi in pose erotiche, conservando poi il materiale pedopornografico.

L’uomo le minacciava dicendo loro che avrebbe riferito ai genitori i contatti delle ragazzine con uno sconosciuto. Dopo tre perquisizioni nel capoluogo siciliano, e il sequestro di consistente materiale informatico, l’uomo è stato condotto in carcere, e dovrà rispondere di pornografia minorile ed estorsione.