Assegnazione indebita di alloggio popolare, indagato il sindaco di Trepuzzi

Assegnazione indebita di alloggio popolare, indagato il sindaco di Trepuzzi

Avrebbe favorito una donna. Sono in tutto 3 gli indagati

Avrebbe favorito una donna nell’assegnazione di un alloggio popolare. Il sindaco di Trepuzzi Giuseppe Taurino insieme a due funzionari del Comune – l’ex responsabile dell’Ufficio tecnico Anna Maria Bianco e il dirigente del settore Lavori pubblici e Urbanistica Giancarlo Florio – sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura di Lecce. La vicenda- si legge su Nuovo Quotidiano di Puglia- risale al 2017: in quell’occasione il sindaco Taurino avrebbe disposto lo sgombero di un alloggio allora occupato da una 43enne senza che vi fossero le condizioni di “urgenza e contingibilità”: ciò avrebbe consentito alla donna di guadagnare sei punti nella successiva graduatoria per gli alloggi popolari e di ottenere, di lì a poche settimane, un nuovo appartamento in via Calvario. I tre indagati saranno ascoltati nei prossimi giorni dalla pm Paola Guglielmi, subentrata come titolare dell’inchiesta dopo l’arresto del magistrato Emilio Arnesano.