Armati di kalashnikov assaltano l’ufficio postale della frazione di Merine

Armati di kalashnikov assaltano l’ufficio postale della frazione di Merine

I banditi sono fuggiti con un bottino di 1000 euro

Rapina a mano armata questa mattina nell’ufficio postale di Merine, frazione di Lizzanello.Tre rapinatori hanno atteso l’apertura dell’ufficio postale e hanno fatto irruzione, armi in pugno, nei locali affollati da numerosi anziani in attesa di riscuotere la pensione.

Mentre uno dei banditi faceva da palo all’esterno, gli altri due sono entrati e hanno intimato ai presenti di stendersi per terra. Avevano il volto coperto da passamontagna ed erano armati con fucili a canne mozze. Sotto la minaccia delle armi si sono fatti consegnare dai dipendenti il danaro.

Il bottino ammonterebbe a poco più di mille euro. I rapinatori sono fuggiti a bordo di una Lancia Delta e hanno fatto perdere le proprie tracce. Indagano i carabinieri.