Piazza una bombola e lancia tre molotov contro il vicino di casa: arrestato 56enne

Piazza una bombola e lancia tre molotov contro il vicino di casa: arrestato 56enne

L’episodio a causa di dissidi privati. Tanti i danni e nessun ferito

Momenti di follia questa mattina a Salve, dove un imbianchino del posto ha piazzato una bombola a gas con la valvola aperta e tre molotov davanti all’abitazione di un suo vicino. L’uomo, Luigi Coluccello, 56enne del posto, è stato arrestato in flagranza dai carabinieri per “danneggiamento seguito da incendio aggravato”. I militari hanno anche scongiurato l’esplosione della bombola.

L’uomo, alle 6 del mattino, si era presentato davanti all’abitazione della vittima, lanciando tre bottiglie incendiarie rispettivamente sul portone d’ingresso e sulla veranda, nonché sull’autovettura di proprietà, una Renault Kadjar, collocata di fronte alla casa. Proprio di fianco al mezzo, l’imbianchino aveva preordinatamente collocato la bombola di gas gpl con valvola aperta con lo scopo di causare una deflagrazione.

L’intervento dei carabinieri metteva in sicurezza l’area, evitando che la bombola esplodesse e provocasse conseguenze più gravi e. A seguito del sopralluogo, i carabinieri rinvenivano in un secchio, nella disponibilità dell’arrestato, altre 3 bottiglie incendiarie pronte all’uso, successivamente sequestrate unitamente a due accendini.

I principi di incendio sviluppatisi su veranda, cancello e alla base dell’autovettura venivano prontamente domati dal proprietario che si trovava in casa insieme al proprio nucleo familiare, prima dell’intervento di personale dei vigili del fuoco del distaccamento di Tricase.

L’insano gesto verosimilmente sarebbe riconducibile a dissidi privati. I danni all’abitazione, marginali, sono in via di quantificazione. Nessun danno fortunatamente è stato registrato a persone. L’arrestato è stato condotto in carcere.