Notte della Taranta, è il giorno del Concertone: attesi 150 mila spettatori

Notte della Taranta, è il giorno del Concertone: attesi 150 mila spettatori

Musica dalle 18.30: sul palco Lp, Clementino e Andrea Mirò

È il giorno del Concertone della Notte della Taranta, alla 21esima edizione. Dei diversi generi musicali, come rap, jazz e cantautorato, domati, per più di tre ore, dai ritmi impetuosi della pizzica, che incontra le sonorità internazionali. A ballarli, scatenati, gli oltre 150mila spettatori attesi sul piazzale degli Agostiniani a Melpignano.

Il programma della serata. Il grande evento sarà anticipato, alle 18,30, dal pre-concertone. Si esibiranno Piccola ronda, Gran bal dub di Sergio Berardo e Madaski, Danilo di Paolo Nicola e i solisti dell’Orchestra popolare del saltarello. Con loro anche Daniele Sepe (maestro concertatore della seconda edizione) in Capitan Capitone, e i fratelli della Costa e Ragnarock.

Il concertone, diretto da Daniele Durante, si aprirà, alle 22,30, con un minuto di silenzio in ricordo delle vittime della tragedie di Genova e delle Gole del Raganello. Un’occasione per omaggiare i vigili del fuoco e le altre forze dell’ordine – che saliranno sul palco con il sindaco di Melpignano Ivan Stomeo – impegnate nelle emergenze. Poi, inizia la festa, che verrà trasmessa in diretta su Rai 5, Rai Italia e Radio 1 Rai, nonché sulla pagina facebook della Notte della Taranta. Ospite d’eccezione la cantante italoamericana LP, letteralmente rapita dalla pizzica: “Di questa esperienza porterò con me la musica, il souvenir più bello e importante”, ha dichiarato ieri in conferenza stampa. LP proporrà sia una versione della hit Lost on you riarrangiata dalla maestra concertatrice Andrea Mirò, che dirigerà l’Orchestra popolare, che il brano d’amore Vorrei volare e Pizzicarella.

Il rapper Clementino salirà sul palco – illuminato da un sole di luci – della Notte della Taranta con altre due icone campane, il sassofonista James Senese e il cantautore Enzo Gragnaniello. Ci saranno anche altri artisti internazionali, come Dhoad Gypsie ed Yilian Canizares, che si alterneranno con Frank Nemola, Davide Brambilla e gli Apres La Classe, originari di Aradeo. Mino De Santis proporrà una canzone dedicata al paesaggio, tema di questa edizione. Nel backstage, intanto, saranno presenti i cantanti del Volo, Piero, Ignazio e Gianluca.

La sicurezza. Un impianto all’avanguardia per controllare l’evento nei minimi particolari. L’organizzazione e la sala operativa della Questura di Lecce utilizzeranno 15 telecamere Axis communication installate nell’area del concerto, che consentono un controllo puntale. Con le video analitiche intelligence, sarà possibile rilevare il movimento delle persone, il riconoscimento facciale o controllare il perimetro per accessi non autorizzati.

Il piano traffico e i parcheggi. Nell’area del concerto, il traffico veicolare è interdetto dalle 8,30, per tutta la giornata. I veicoli provenienti dalla direzione sud della statale 16 (Otranto e Santa Maria di Leuca) potranno accedere dal varco sud, all’altezza di Autosat/Fiat, dalle 8,30 alle 24. Quelli che provengono da nord (Taranto, Bari, Brindisi e Lecce) dovranno raggiungere il varco nord, da Ipermac, dalle 8,30 alle 21. I parcheggi previsti nella zona industriale di Melpignano, a massimo un chilometro di distanza dal palco, saranno 8mila. Si potrà però accedere solo previa prenotazione, con controlli ai varchi, al sito lanottedellataranta.parkforfun.it. Le auto, che devono raggiungerli entro le 21 per il varco nord e alle 24 per il sud, non potranno uscire e rientrare nell’area. Le moto dovranno accedere dalla zona industriale, da Ipermac, mentre posti riservati ai disabili sono previsti in via Salento. Ai bus sarà consentito accedere dal varco sud entro le 20 (mostrando il tagliando d’accesso online). I camper sosteranno in via Annunziata, nelle vicinanze del campo sportivo, arrivando dal varco sud entro le 18. Non sono previsti attacchi di energia o punti di scarico reflui.

Treni e bus. Nel corso della giornata partiranno anche treni e bus speciali per raggiungere l’evento. Le Ferrovie del Sud Est organizzano un servizio integrato con 43mila posti: 25mila con il treno, 18mila con i bus. Da metà pomeriggio fino all’alba di domani, i treni partiranno da Lecce, Maglie e Nardò (e viceversa), i bus diretti da Otranto, Maglie, Poggiardo e Tricase e altri da Alliste – Posto Rosso, Gallipoli e San Foca (info fseonline.it). Al ritorno i bus partiranno dal Megapark di Maglie, raggiungibile con un servizio navetta continuo a partire da mezzanotte e mezza, ogni 10 minuti. Il servizio di trasporti privato Busforfun, inoltre, prevede tappe anche a Lecce, Napoli, Potenza, Salerno e Taranto e altre città (info busforfun.com/articolo/la-notte-della-taranta).