Da Napoli per spacciare eroina e droga dello stupro: 2 arresti

Da Napoli per spacciare eroina e droga dello stupro: 2 arresti

Si tratta di un 28enne e un 19enne sorpresi a Baia Verde

Eroina e droga dello stupro pronte ad essere smerciate a “Baia Verde”. Sono finiti nei guai due ragazzi provenienti dalla Campania che nelle prime ore di questa mattina nell’ambito dell’operazione “Legalità diffusa” sono stati denunciati a piede libero: si tratta di un 28enne campano residente a Bari e di un 19enne residente a Napoli.

I due spacciatori, in attesa di eventuali acquirenti nei pressi del lido “Baia Verde”, alla vista delle pattuglie della Polizia del Reparto Prevenzione Crimine di Lecce, giunte di rinforzo per la stagione estiva nella città di Gallipoli, tentavano di disfarsi della sostanza stupefacente, gettandola oltre il muretto di cinta del vicino stabilimento balneare. L’azione non è sfuggita ai poliziotti che sono intervenuti recuperando un involucro in cellophane ed una maglietta. Nell’involucro era contenuto 1,43 grammi di eroina e all’interno della t-shirt era stata nascosta una bustina in cellophane con 23 dosi di eroina pronte alla vendita, per un peso complessivo di 2,42 grammi; 24 confezioni in carta contenente verosimilmente sostanza stupefacente del tipo sintetico (cosiddetta droga dello stupro – BAG) del peso complessivo lordo di grammi 8,13.

Oltre alla denuncia in stato di libertà, al sequestro della sostanza stupefacente e a circa 80 euro in contanti, ai due giovani, già noti alle forze dell’Ordine per fatti analoghi, è stato proposto il foglio di via obbligatorio.