Rubarono gommone nelle acque di San Cataldo: arrestati due baresi

Rubarono gommone nelle acque di San Cataldo: arrestati due baresi

Incastrati dal sistema di videosorveglianza portuale di Otranto

La Guardia di Finanza di Otranto ha arrestato nelle scorse ore i responsabili del furto di un gommone avvenuto il 5 novembre scorso.

Si tratta di un 30enne, A.A., e di un 36enne, N.A., entrambi di Bari, già noti alle forze dell’ordine, che avrebbero agito insieme ad un 63enne, anche lui barese, arrestato poche ore dopo il furto mentre tentava di fuggire con il gommone rubato nelle acque di San Cataldo.

Il rapido intervento degli uomini delle Fiamme Gialle consentì in quell’occasione di recuperare subito il mezzo e restituirlo al proprietario. Le successive indagini hanno messo in luce che il 63enne non agì da solo, bensì con la complicità dei due giovani, incastrati grazie a specifiche tecniche investigative, compresa l’analisi delle immagini del sistema di videosorveglianza portuale di Otranto.

I due sono stati arrestati dai militari della Sezione Operativa Navale Guardia di Finanza di Otranto e dal Nucleo di Polizia Economico–Finanziaria di Bari e confinati entrambi agli arresti domiciliari.