Casertana – Lecce 1 a 0: al “Pinto” la peggior gara della stagione

Catania e Trapani accorciano le distanze dalla vetta della graduatoria

Forse la peggior gara del Lecce in campionato ed al “Pinto” di Caserta va in scena una sconfitta pesante per gli uomini di Liverani che vengono puniti da una rete di Turchetta, giocatore di proprietà salentina ed in prestito alla Casertana. Tanti i supporter leccesi giunti in terra campana per sostenere i giallorossi che dopo i due passi falsi, di giovedì ed oggi, vedono assottigliarsi il vantaggio rispetto a Catania e Trapani. Parte meglio il Lecce: al 6’ lancio di Lepore dalle retrovie e Saraniti ci prova con un tiro in diagonale bloccato dall’intervento di Forte. Al 25’ nuova occasione per i salentini con Mancosu che serve in profondità per Torromino ma Lorenzini interviene bene e sventa il tiro.

Dopo le prime schermaglie in chiave ospite, la Casertana alza il proprio baricentro ed alla prima occasione trova il gol: Turchetta approfitta di un errore di Lepore in copertura e calcia a giro un tiro preciso su cui Perucchini non può intervenire. Il gol all’ultimo minuto del primo tempo lascia di sasso gli uomini di Liverani che rientrano per la ripresa senza il giusto mordente.

Gambe molli e poca convinzione per la prima azione di marca giallorossa che arriva solo al 68’ con un colpo di testa di Di Piazza che gira al lato il cross di Lepore. Due minuti dopo è invece Persano a liberarsi per il tiro ma la sfera è deviata in angolo dalla difesa di casa. Al 79’ nuova palla gol per il Lecce: è sempre Di Piazza a tentennare prima di concludere a rete con il perfetto intervento di Lorenzini in angolo. Al minuto 84’, poi, ci prova Caturano con un tiro che si spegne sul fondo. Al terzo minuto di recupero è la Casertana a sfiorare il colpo del ko prima con il tirocross di Meola che coglie il palo e poi con Rajcic il cui pallonetto trova la respinta di Arrigoni sulla linea. Ultimo minuto di gioco ed è Persano che calcia a rete al volo ma la sfera sfiora la traversa. Non c’è più tempo ed il Lecce coglie una pesante sconfitta che agevola le inseguitrici e che esaurisce, difatto, i bonus a disposizione dei salentini per il ritorno diretto in serie B.