Sicula Leonzio – Lecce: un pari per l’allungo in vetta

Sicula Leonzio – Lecce: un pari per l’allungo in vetta

I giallorossi di Liverani trovano due traverse. Gol annullato ai siciliani

Un pari che diventa prezioso per il Lecce di Liverani che allunga in vetta ed esce indenne da Catania dove ha affrontato la Sicula Leonzio. I siciliani di Aimo Diana ritrovano in avanti Bollino dopo il turno di squalifica nel 4-3-3 con Arcidiacono e Lescano. Per il Lecce, invece, spazio al classico 4-2-3-1 con Saraniti supportato da Lepore, Costa Ferreira e Torromino. Gara subito in avanti per gli ospiti che dopo soli 4 minuti colgono con Saraniti la prima delle due traverse: l’attaccante salentino, arrivato dal Francavilla nel mercato di riparazione, s’invola sul filo del fuorigioco e calcia di potenza a botta sicura ma la palla s’infrange sul montante alto della porta di Narciso. Un quarto d’ora di gioco ed è sempre Saraniti a scattare ed a calciare debole di sinistro a tu per tu con l’estremo difensore di casa complice anche il rientro di Camilleri. La Sicula Lenzio non riesce a trovare contromosse plausibili ed al 35’ è Torromino ad esser anticipato in extremis dal perfetto intervento di Narciso in uscita. La risposta sicula arriva al 39’ con D’Angelo che in percussione calcia ma Perucchini è attento e sventa la minaccia. Quattro minuti più tardi è ancora occasionissima per il Lecce: Torromino parte da sinistra e calcia di destro con la sfera a giro che batte Narciso ma si spegne nuovamente sulla traversa. 0 a 0 alla fine del primo tempo e ripresa che si apre con l’azione che potrebbe cambiare il volto del match: un solo minuto e Petermann sigla la rete del vantaggio annullata dal direttore di gara per un fallo su Marino in piena area di rigore. I giallorossi non ci stanno e reagiscono immediatamente al 52’ con Torromino che libera Mancosu anticipato ancora una volta dall’intervento provvidenziale di Narciso. Al 60’ è la volta della combinazione tra Saraniti e Costa Ferreira con il tiro del portoghese alto di poco. Al 68’, poi, l’attaccante numero 35 prova il gol da cineteca con un destro al volo dai 25 metri ma la sfera è alta di molto. Sul tiro di Saraniti si spegne difatto anche il match. Il pari premia soprattutto la Sicula Leonzio abile, contro la capolista, a portare a casa il quinto risultato utile consecutivo e la salvezza ormai ad un passo. Per i giallorossi un altro importante passo verso il sogno Serie B visto anche il contemporaneo e roboante stop del Catania.

Lascia un Commento