La Nazionale Italiana Amputati fa tappa a Lecce in vista di “Messico 2018”

Tanti tifosi ad accogliere gli atleti all’interno dell’oratorio Don Pasquale

Giocano un calcio a 7 e le partitelle d’allenamento le svolgono contro le quadre degli under 18 normodotati. Grande accoglienza per la Nazionale Italiana Amputati che si è ritrovata per una tre giorni di raduno a Lecce in vista dei mondiali “Messico 2018”.

Dopo la conferenza stampa di presentazione tenutasi venerdì scorso, alla quale ha preso parte anche il sindaco di Lecce Carlo Salvemini, i ragazzi di mister Renzo Verniani si sono allenati incitati dai numerosi presenti accorsi sul campo dell’oratorio Don Pasquale di Lecce, nel quale ha fatto irruzione anche la “Iena” Niccolò De Vitis che ha realizzato un servizio sulle stampelle azzurre per il celebre programma televisivo.

Con la Nazionale, fondata dal giovane Francesco Messori, anche un salentino, Roberto Sòdero, centrocampista azzurro e consigliere del Centro Sportivo Italiano, organo che ha fatto in modo che questi ragazzi potessero formare una squadra e partecipare ai campionati di categoria, rappresentato nell’occasione dal vice presidente nazionale  Marco Calogiuri.