FSE: miglioramento della rete e interventi per la sicurezza

Incontro Emiliano con vertici Fs, ribaditi centinaia milioni investimenti

Sviluppo della mobilità integrata in Puglia, interventi di potenziamento delle linee gestite da Rete Ferroviaria Italiana e di miglioramento sulla rete Ferrovie del Sud Est e rinnovo delle flotte dei treni e degli autobus: questi gli argomenti al centro dell’incontro tecnico-istituzionale svoltosi a Roma fra Michele Emiliano, Presidente Regione Puglia, e Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato e Direttore generale di FS Italiane. Incontro al quale hanno preso parte anche Claudio Stefanazzi, Capo di Gabinetto di Regione Puglia, Maurizio Gentile, Ad e Dg di RFI, Barbara Morgante, Ad e Dg di Trenitalia, Stefano Rossi, Ad Busitalia, e per Fse Luigi Lenci, Presidente, e Andrea Mentasti, Ad e Dg.
Fse ha ribadito investimenti per 520 milioni di euro.
“Abbiamo chiesto e ottenuto – ha detto Emiliano – la messa in sicurezza di tutta la rete Ferrovie Sud Est, con la dotazione dell’SCMT entro il 2018 per l’area di Bari, che è la maggiormente trafficata, e al massimo entro il 2019 per il resto della regione”.